Share |

La razza e i suoi spettri. Una lettura postcoloniale del razzismo in Italia e in Europa

Di seguito la registrazione della lezione del Prof. Miguel Mellino studioso di studi postcoloniale, dell'Università Orientale di Napoli che ha realizzato all'interno di una iniziativa della scuola di dottorato Cultura e Linguaggi del Dipartimento Uomo e territorio della sezione antropologica, dell'Università degli Studi di Perugia.
La lezione è intitolata “La razza e i suoi spettri. Una lettura postcoloniale del razzismo in Italia e in Europa”. La voce che la introduce è della dottoressa Roberta Pompili.
La registrazione è quasi integrale, e dopo la lezione segue una piccola parte del dibattito che c'è stato in sala.
L’iniziativa realizzata il 19 giugno, ha visto una presenza numerosa di studenti, studiosi, ma anche attivisti che si occupano dei temi del razzismo e delle migrazioni. Ripensare la questione della razza e del razzismo, come costrutto sociale che produce effetti materiali sulla società è centrale per comprendere la composizione di classe oggi. Mellino sarà presente in questi giorni a Napoli in convegno di Uninomade dove si discuterà proprio di come le differenze di razza e di genere vengano messe al lavoro dal capitale per produrre valore; come le differenze vengano trasformate  in dispositivi generatrici di gerarchia e di subalternità. Senza dimenticare che ovunque e sempre le singolarità/differenze producono resistenze e sottrazione. Buon ascolto a tutti e a tutte.

You are missing some Flash content that should appear here! Perhaps your browser cannot display it, or maybe it did not initialize correctly.