Share |

Info404 incontra Vittorio Antonini

Vittorio Antonini, portavoce dell'Associazione “Papillon Rebibbia”, ci parla della situazione delle carceri in Italia

«L’esperienza dell’Associazione Culturale Papillon-Rebibbia inizia nel maggio del 1996 ad opera di un gruppo di detenuti della casa circondariale “Rebibbia nuovo complesso” che iniziano ad organizzare nelle disastrate biblioteche dei reparti alcune semplici ma coinvolgenti iniziative culturali tra gli oltre 1500 “ospiti” dell’istituto. Si riteneva possibile e necessario fare in modo che i detenuti gestissero direttamente una serie di attività culturali e “rivendicative” che nel loro insieme dovevano costituire un ideale ponte verso quei milioni di Cittadini che conoscono poco e male la drammatica realtà delle galere».

La storia di "Papillon Rebibbia"

You are missing some Flash content that should appear here! Perhaps your browser cannot display it, or maybe it did not initialize correctly.