Share |

Articles in "crisi"

Articolo

Per i sindacati è la riforma del lavoro piu dura dalla fine dell'era Franco.
Abbassamento degli stipendi, licenziamenti facili ed altre chicche. Queste le soluzioni alla crisi economica spagnola trovate dal partito di Rajoy.

Articolo

Il testo del decreto che va a riformare il mondo del lavoro spagnolo

Articolo

E' sotto gli occhi di tutti, il bilancio delle politiche di austerità e tagli in Grecia, è disumano, oltre che essere inefficace e controproducente. La democrazia ateniese ha deciso di accettare il ricatto, un tempo avremmo detto lacrime e sangue per la Grecia.

Articolo

La maschera è caduta del tutto….FMI, rappresentanti dell’EU e il ‘nostro’ governo (il non eletto, exbanchiere primo ministro insieme ai 3 alieni politici, maggiori responsabili di questa crisi e governatori degli ultimi 40 anni) hanno deciso ieri il terzo ancora più duro,più distruttivo pacchetto di misure di austerità, che riporterà il paese là dove era dopo la seconda Guerra Mondiale…

Articolo

Il discorso che segue è stato pronunciato da Sonia Mitralia – membro del Comitato greco contro il debito e del CADTM internazionale, di fronte alla Commissione sociale dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, tenutasi il 24 gennaio 2012 a Strasburgo sul tema: “Le misure d’austerità: un pericolo per la democrazia e i diritti sociali”.

Articolo

Dopo la partita di calcio a Port Said tra Port Said e al-Ahly (una delle squadre più seguite in Egitto insieme a al-zamalek, come Roma/Lazio per intenderci) ci sono stati scontri. I racconti riportano che a fine partita con la vittoria del Ahly la sicurezza interna abbia fatto uscire i tifosi del Port Said e poi chiuso lo stadio con le transenne. Dopo sono iniziati gli scontri con gli Ultras del Ahly.

Articolo

"Salvare l'Italia" non esige affatto lo sviluppo di concrete politiche di lotta contro l'insicurezza economica e la riduzione delle ineguaglianze socialli cresciute negli ultimi decenni. 

Video

Video realizzato in occasione dell'elezioni per l'Assemblea Costituente in Tunisia del 23 ottobre 2011. Insieme ad Amal Hadhili di radio Kalima, Hramsi del collettivo blogger Nawat e Hamadi Zribi, osservatore elettorale indipendente, ripercorriamo le tappe salienti del movimento di protesta che ha spazzato via l'era Ben Alì fino ad arrivare al fatidico giorno delle elezioni, con una certezza in più: le elezioni sono solo l'inizio di una strada ancora tutta da percorrere.

Articolo

Nel settembre 2001, dopo l’attacco alle Torri gemelle di New York che diede la spallata definitiva alla recessione americana (peggiore di quella ai tempi della guerra del Golfo nel 1991), il presidente Bush portò il budget della Difesa oltre i 380 miliardi di dollari. 

Articolo

 

Prove generali di Stato di Polizia. La "crisi economica" e' il 

riformismo del Capitale...

Video

no tav: bisogna resistere, resistere e ancora resistere

Articolo

E' on line il nuovo sito http://www.riducilabolletta.org che consentirà a tutti i cittadini dei comuni Umbri di  calcolare  la riduzione della bolletta del servizio idrico della quota di remunerazione del capitale investito, così come abrogato nel referendum del 12 e 13 giugno 2011 e mai applicato dagli ATI Umbri. 

Articolo

Con tutto il suo carico depressivo di sacrifici e austerity. Anche in Umbria torna la "stagflazione"

Articolo

Gli ultimi dati sull'economia umbra

Recentemente la Banca d'Italia ha fornito i dati sulle economie regionali con gli studi “Economie regionali. L'economia delle regioni italiane. Dinamiche recenti e aspetti strutturali” e, in giugno, “L'economia dell'Umbria”.

Rimandando ai link per una lettura complessiva e approfondita dei fenomeni, si possono comunque comprendere alcune tendenze particolari. Lo scenario generale è questo: “l’andamento dell’economia umbra, già negativo nel 2008, è ulteriormente peggiorato nella prima parte del 2009, toccando il minimo storico nel corso del secondo trimestre. [...]. Secondo le valutazioni di Prometeia, il prodotto regionale sarebbe diminuito del 4,5% […]. Era già sceso nel 2008 (–1,7%). [...] solo la metà delle imprese che hanno sofferto un calo del fatturato (sono tre su quattro tra quelle interpellate) ritengono possibile il ritorno delle vendite ai livelli pre-crisi entro il 2012. Oltre alla debolezza della domanda interna, ha inciso pesantemente la diminuzione delle esportazioni, ridotte di quasi un quarto rispetto all’anno precedente. Ne è risultata l’estensione della crisi anche a comparti solo marginalmente colpiti nel 2008” (Cit. L'economia dell'Umbria).

Articolo

La Tunisia vive oggi una tappa fondamentale nel suo lento e cammino verso il cambiamento politico. Un percorso in divenire che è in continuo aggiornamento con cambiamenti continui e ritmi frenetici …. per quanto si parli pur sempre di un paese mediterraneo! Proveremo quindi a scrivere di getto alcune riflessioni che possono servire come spunti di discussione e rimandiamo a dopo un’analisi più complessiva di queste giornate.

Articolo

Non è solo la pioggia battente a far capire che la primavera tunisina ha lasciato velocemente il posto all'autunno. Otto mesi dopo, ritornare nel Paese dei gelsomini è come fare un tuffo in un passato nemmeno troppo remoto.

Articolo

Abu M è un militante di lungo corso del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina; ha 42 anni e di questi 11 ne ha trascorsi nelle prigioni israeliane. E’ stato arrestato 15 volte. 
Lo abbiamo incontrato al campo profughi di Deisha e abbiamo parlato con lui dell’attuale situazione politica palestinese e del ruolo del FPLP in questa fase.
Qui di seguito la trascrizione dell’intervista

Articolo

Riguardo ogni fatto che si commenta è bene partire dalla propria esperienza e punto di vista, e questa considerazione preliminare di metodo vale a maggior ragione per una manifestazione come quella del 15 ottobre. Già il colpo d'occhio permetteva di fare un paio di considerazioni: una grandissima partecipazione, di massa- le cifre oscillano tra duecento e trecentomila persone- e una drammatica eterogeneità tra i gruppi politici, ognuno col suo spezzone, le sue bandiere, la sua retorica e il suo progetto politico.

Articolo

Proponiamo una prima raccolta non sistematizzata di articoli, racconti, commenti, note sulla manifestazione del 15 ottobre 2011 a Roma

Articolo

Quanti eravamo ieri? Tantissimi e bellissimi. Una opposizione sociale resistente che non ha appartenenze, non riconosce rappresentanze e vuole prendere la parola e decidere. Ma non è riuscita a farlo, non è riuscita ad esprimere la sua radicalità, la sua rabbia.

Video

Manifestazione a Roma di oltre 700 mila persone in concomitanza a tutti indignados del mondo.
Dopo essere riusciti ad impedire l'arrivo a Piazza San Giovanni, la polizia e carabinieri devono fare sfilare il grandissimo corteo che, con determinazione, arriva fino al Circo Massimo.

Attac - PG

Audio

 

Abbiamo incontrato Italo Di Sabato, animatore del sito internet Osservatorio Repressione, a lui abbiamo rivolto un pò di domande sui temi del carcere, della violenza delle forze dell'ordine e sui soggetti maggiormente colpiti dalla repressione.

Video

Il servizio realizzato da Dan e Marina di MilanoX per RaiNews24 sulle tre settimane dell’accampamento di protesta che assedia la Borsa di Wall Street e che tante speranze ha acceso in America e nel resto del mondo. Il potere della finanza globale finalmente vacilla: che la paghino loro la crisi che hanno causato! #15o #15oct

Articolo

Questa mattina inizia il processo ai 4 imputati per l'omicidio di Vittorio. Come avevamo preannunciato siamo andati al tribunale militare dove si svolgeva il processo un tribunale militare sito nel campo di shati "mashtal". Erano presenti  circa 30 persone, tra cooperanti,  giornalisti e palestinesi. I legali della famiglia di Vittorio,  rappresentati per procura dal "Palestinian Center for Human Rights". Dalla parte palestinese c'erano avvocati e giornalisti Erano presenti inoltre i familiari degli imputati.